GIAMBELLINO | Un nuovo volto per un quartiere identitario


DALLA COLAZIONE AL DOPOCENA

È un quartiere, come raccontato nell’articolo precedente, ricco di cultura e tradizione. Questa peculiarità si rispecchia appieno anche nella cucina: pizzerie; ristoranti di cucina peruviana, sudamericana, italiana, mediterranea; sushi; take-away per pasti lampo e cucina per vegetariani o vegani. Dal bar dove gustare un buon caffè accompagnato da una brioche fino ai dolci di pasticceria (sì, anche quelle non mancano!).

La zona offre un’ampia scelta tanto per il palato quanto per il tempo libero: sono presenti librerie, negozi di abbigliamento ed arredamento, spazi verdi. Che tu voglia godere di sole e aria aperta, in un parco, o leggere un libro, al riparo dagli agenti atmosferici, qui puoi farlo.

Occasioni per stare in compagnia a cielo aperto vengono offerte anche da Football City: un parco creato appositamente per giocare, confrontarsi, stare insieme, avvolti da uno spazio verde.

C’è poi un altro spazio interessante il cui tetto è il cielo: Piazza Napoli. In seguito alla sua riqualificazione, è stata costruita una fontana circolare cinta da piccole colonne che, tra loro unite, quasi richiamano la coreografia di una polka o una mazurca moderna! Un luogo tranquillo dove potersi riposare per qualche minuto o più.

Figura 1 Cinema storico di Milano, aperto la prima volta nel 1938.

E nei giorni invernali, quando il freddo pungente è accompagnato da un cielo bianco presagio di neve, estivi e afosi o, ancora, umidi e piovosi? Il classico, ormai raro, cinema di quartiere! Il Ducale è uno storico cinema di Milano, aperto nel 1938, raso al suolo durante il periodo bellico, ricostruito e riaperto nel 1947.

Non mancano le scuole, il barbiere, le poste, i supermercati e i centri di gioco e divertimenti, adatti sia ai grandi sia ai più piccoli. Per i giovani vi è, in aggiunta, il Centro IRDA: un Centro di Aggregazione Giovanile destinato a ragazzi e ragazze e volto all’integrazione sociale e al supporto, attraverso sport e altre attività ricreative.

Insomma, è tutto a portata di mano, e di metro: non dimenticate che la M4 (metropolitana blu) da Linate attraverserà il centro e percorrerà tutta l’area di Giambellino.

Ed è tutto sempre più green: i progetti che coinvolgono questa zona mirano difatti a bonificare e rigenerare porzioni di territorio ed edifici, donando spazi verdi e portando l’intero quartiere ad essere un altro polo attrattivo del capoluogo lombardo!

Cosa si può volere di più?

Figura 2 Scorcio di zona, il Naviglio, a pochi passi da Giambellino.

CURIOSITÀ: questo quartiere è stato la “casa” del famoso personaggio di fantasia cantato da G. Gaber nella sua celebre ballata del Cerutti Gino (1964) che ancora oggi vive nella memoria dei residenti. È un quartiere che è anche stato abitato da personaggi famosi, tra cantanti ed attori!

Chiara Villa

Marketing & Communication