CALVAIRATE | A TUTTA NATURA (E NON SOLO)!


DALLA COLAZIONE AL DOPOCENA: #GettingAroundMilano #GAM

La domenica il quartiere si anima, in modo molto caratteristico: è il giorno del Mercatino delle Pulci di viale Puglie. Qui, ad aguzzare la vista, le occasioni sono davvero tantissime: piccoli oggetti vintage, utensili di ogni genere (dagli attrezzi per la cucina al fai da te fino ad oggetti d’arredamento più ingombranti), abiti, accessori… allettante, vero?!

Per di più, in zona puoi sbizzarrirti e sperimentare… locali, bar, ristoranti e trattorie … per la cucina? La più varia: dalla mediorientale a quella mediterranea, fino alle più “blasonate” e segnalate sulla guida Michelin! Ma puoi anche gustare pietanze etiopi e sperimentare la gastronomia brasiliana. Ci sono poi, ovviamente, gelaterie, “prestinai” (antico termine milanese, derivato del latino, per indicare il panettiere) e pub per un post cena all’insegna di musica e cocktail.

Dettaglio di zona.

Se vuoi immergerti nel verde, parti da via Colletta e, attraversando un lungo viale alberato, arrivi all’ingresso del Parco Marcello Candia. La passeggiata può essere fatta in solitaria o in compagnia in quanto presenta spazi destinati ai bambini, tra scivoli e altalene, e qualche tipica fontanella meneghina. Hai un amico a 4 zampe? Parco Alessandrini è quello che fa per te. Agli inizi del 2000 è stato al centro di un progetto di riqualificazione e ad oggi ha l’area cani, un parco giochi, orti urbani e l’area bocce. Il nome è in memoria del Giudice Alessandrini che venne assassinato il 29 gennaio 1979 mentre andava nel suo ufficio al Palazzo di Giustizia.

A proposito di natura… sei mai stato al Mercato Floricolo? Si tiene proprio a Calvairate ed è il più grande mercato di ridistribuzione italiana di fiori, nazionali ed esteri. Almeno una visita è d’obbligo! Avrai la possibilità di lasciarti avvolgere da pareti di colori e profumi! Potrai goderti passeggiate mattutine tra distese di fiori recisi, fiori secchi e composizioni colorate, dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 12:30 e il sabato dalle 9:00 alle 12:30. Ma attento! Per fare acquisti, gli orari si ampliano: addirittura dalle 5:00 del mattino fino alle 16:00! E se sei un buongustaio, non puoi perderti l’Ortomercato, di cui abbiamo parlato nell’articolo a tema storico “DA CARATTERISTICO BORGO A ZONA MENEGHINA”.

Ingresso QC Terme Milano, Porta Romana.

Nei pressi del quartiere, per di più, c’è (udite udite) l’ex Palazzo del Ghiaccio: in stile Liberty, risale al 1923 ed è stata la pista di ghiaccio coperta più grande d’Europa (ed una delle più grandi al mondo)! Colpito dai bombardamenti durante la Seconda Guerra Mondiale ha riaperto nel 2002, ospitando i più grandi pattinatori italiani, essendo teatro di concerti (Adriano Celentano, Mina, Luigi Tenco sono solo alcuni dei grandi cantanti che si sono esibiti) … ma non solo: qui si sono tenuti i Mondiali di hockey, l’Europeo e il Mondiale di pattinaggio. Oggi offre eventi di vario genere: sfilate, convegni, cene di gala… e molto altro!

Se preferissi un momento di relax e quiete, con una piacevole passeggiata arriverai a QC Terme: un angolo ricco di bollicine (dalla piscina all’aperitivo), rigeneranti profumi e morbidi accappatoi.

In quel di Calvairate… tra natura, relax e divertimento si fa largo anche la cultura: nel 2019 è stata fondata “La Loggia di Calvairate”, un’Associazione Culturale nata da pochi abitanti e divenuta grande in solo un paio d’anni. Socializzazione, condivisione e inclusione sono le parole d’ordine: l’intenzione è quella di individuare miglioramenti per l’intera zona, proporre idee, organizzare workshop di cucito e dare notizie su spettacoli ed eventi in programma. Geniale! Questa organizzazione dimostra quanto sia sentita l’identità del quartiere, la voglia di novità e il senso di comunità. Puoi trovare, addirittura, gadget come le shopper personalizzate “Calvairate”. Il quartiere ha tanto da offrire e un futuro in divenire, oltre che un canale radio tutto suo e dei podcast che spaziano dalle notizie di attualità alle curiosità. Questa iniziativa esprime molto bene ciò che disse lo scrittore statunitense Julius Lester: “La radio libera è una forma d’arte. Le onde radio sono la tela vuota, il produttore è l’artista e il suono è la pittura.” Che dire, se non restate sintonizzati!

CURIOSITÀ:

Originari di Calvairate sono alcuni cantanti hip-hop, indie rock, pop rap… col naso all’insù potrai vedere anche una targa in memoria di una prima ballerina della Scala che nacque proprio lì…Carla Fracci (curiosità nella curiosità: sua madre lavorò come operaia alla Innocenti, già citata nell’articolo del quartiere Lambrate)!